Senso di inadeguatezza: come nasce e come gestirlo

    Senso di inadeguatezza: come nasce e come gestirlo
    • Aggiornato il: 31-10-2019

    Senso di inadeguatezza: come nasce e come gestirlo

    Una strategia in 4 passi per gestire il senso di inadeguatezza.

    “Non siete inadeguati. Forse non avete abbastanza pratica e tecnica in un campo particolare, ma non siete inadeguati. La capacità di grandezza è dentro di voi anche in questo istante.”
    (Anthony Robbins)

    Il senso di inadeguatezza è una emozione che nasce per la paura di essere giudicati negativamente per il proprio operato.

    Il segnale legato a questa emozione richiede:

    #1 – Accettazione

    Il primo passo per superare il senso di inadeguatezza è accettare se stessi, prendendo consapevolezza della propria immagine negativa.

    Rispondi alle seguenti domande:

    “In che misura quello che non amo di me è così grave?”

    ___________________________________

    ___________________________________

    ___________________________________

    “In che misura è modificabile e migliorabile?”

    ___________________________________

    ___________________________________

    ___________________________________

    Molto spesso guardiamo con eccessiva severità i nostri difetti. La percezione che abbiamo di noi deriva dal nostro vissuto, ma non rappresenta quello che siamo, o quello che potremmo essere. Accetta le cose di te che non puoi cambiare, e lavora sui punti che ritieni possano essere migliorati.

    Per approfondire: Accettare se stessi

    #2 – Atteggiamento mentale

    Sviluppa un atteggiamento mentale positivo, focalizzati sulle opportunità che ogni situazione presenta, e su come puoi utilizzare al meglio i tuoi talenti per affrontarla con efficacia.

    Per approfondire: Ottimismo: i consigli della psicologia positiva

    #3 – Autostima

    Credere in se stessi è un percorso quotidiano legato ad azioni concrete:

    – porta sempre a termine le attività che ti sei riproposto di fare;
    – studia e documentati, la conoscenza è una delle principali fonti di fiducia;
    – fidati del tuo intuito.

    Per approfondire: Fiducia in se stessi: come aumentare autostima e autoefficacia

    #4 – Coraggio

    Abituati a uscire dalla tua zona di comfort, a vivere serenamente situazioni che risultano nuove e incognite, scoprirai in te enormi potenzialità che non sapevi di avere.

    Le tecniche e i consigli che vengono illustrati sono il risultato di studi ed esperienze personali orientate al miglioramento del potenziale individuale. Se ritieni che la qualità delle tue emozioni inizi ad essere invalidante, o sei a conoscenza di disturbi fisici o psicologici, rivolgiti a uno specialista del settore.

    Lascia una recensione

    avatar