Il coraggio di osare

    Il coraggio di osare
    • Aggiornato il: 27-05-2022

    Il coraggio di osare

    Per vivere una vita felice bisogna trovare il coraggio di osare.

    “Decidere è una libertà, ma anche un compito che può diventare difficile, fino a trasformarsi in un peso insostenibile”
    (Giorgio Nardone)

    Diverse ricerche dimostrano che l’essere umano è più portato a rimpiangere le occasioni mancate che gli errori fatti. Per essere soddisfatti della propria vita bisogna osare, prendere dei rischi e non accontentarsi della routine.

    Osare significa uscire da quella che è comunemente chiamata comfort zone, o zona di comfort. Questa zona rappresenta l’insieme delle cose che conosciamo talmente bene da regalarci sicurezza e tranquillità.

    Per approfondire: il bisogno di sicurezza

    La paura di sbagliare

    “La maggior parte delle persone preferiscono avere la certezza di essere infelici, che rischiare di essere felici.”
    (Robert Anthony)

    Nel corso della vita, in funzione della capacità di osare, la zona di comfort può allargarsi o restringersi. L’abitudine a non uscire da questa zona la renderà sempre più piccola, rendendo estremamente doloroso ogni tentativo di affrontare situazioni nuove e alimentando la paura di sbagliare.

    Immediatamente al di fuori della zona di comfort esiste la learning zone, o zona di apprendimento, nella quale abbiamo una conoscenza parziale del contesto che fornisce la sicurezza necessaria per affrontare nuove sfide, ed è in queste situazioni che cresciamo, impariamo cose nuove e miglioriamo noi stessi.

    Per approfondire: I passi del cambiamento

    Abbandonare il plateau della zona di comfort

    “Per decenni, ci è stato insegnato che lo stress è il Nemico Psicologico Numero Uno, un killer del benessere da evitare a tutti i costi. Certamente, lo stress ha i suoi aspetti negativi. Dal punto di vista biochimico, lo stress cronico può causare danni ai nostri organi e agli apparati, alimentando quell’infiammazione che contribuisce all’instaurarsi delle patologie del miocardio, al cancro e che, persino, compromette la risposta
    immunitaria nei confronti delle infezioni. Ma la giusta quantità di stress, stare a galla, senza farsi sopraffare, può essere una grande spinta per la motivazione. Per quanto, a volte, si possa dimostrare spiacevole, è lo stress che ci fa andare avanti”
    (Susan David)

    Per quanto possa sembrare controintuitivo, la giusta quantità di stress è utile per favorire il desiderio di migliorarsi e la disponibilità ad imparare. Secondo la psicologa Susan David, il segreto consiste nello sviluppare la capacità di allontanarsi dal plateau della zona di comfort, rispettando cinque regole:

    • Scegliere il coraggio invece del comfort aprendosi all’ignoto, avvicinandosi con curiosità e accettazione alle emozioni generate.

    • Scegliere ciò che è realizzabile, domandandosi se gli obiettivi che vi siete posti vi avvicinano alla persona che desiderate essere.

    • Andare avanti per continuare a crescere nei diversi ambiti che caratterizzano la vostra vita.

    • Perseverare quando sentite nel profondo che è la cosa giusta da fare, e rinunciare quando la passione si trasforma in una ossessione che non produce alcun beneficio.

    Consigli di lettura

    La paura delle decisioni. Come costruire il coraggio di scegliere per sé e per gli altri (Giorgio Nardone)

    Cosa ne pensi?