I 100+ migliori libri di crescita personale

    libri di crescita personale
    • Aggiornato il: 14-06-2023

    I 100+ migliori libri di crescita personale

    Oltre 100 libri di crescita personale da leggere assolutamente, suddivisi per skill: abitudini, consapevolezza, comunicazione, leadership…

    Libri di crescita personale sulle ABITUDINI

    “Noi siamo ciò che facciamo ripetutamente. Perciò l’eccellenza non è un’azione, ma un’abitudine.”
    (Aristotele)

    Il potere delle abitudini (Charles Duigg) – Un best-seller ricco di riferimenti scientifici, che illustra quanto le abitudini condizionino la nostra vita, e quanto sia possibile sfruttarne le potenzialità a proprio favore. Il giornalista scientifico del New York Times Charles Duigg ci insegna come si formano, come sono strutturate, come integrare nel nostro stile di vita abitudini di qualità, suggerendo le strategie più efficaci per trasformare le cattive abitudini in buone abitudini.

    Piccole abitudini per grandi cambiamenti (James Clear) – James Clear, una delle figure più note in America nell’ambito della crescita personale, è riconosciuto soprattutto come grande esperto di abitudini. Tutti i cambiamenti positivi, anche quelli relativamente piccoli a cui si da poca importanza, mantenuti nel tempo ed integrati nel proprio stile di vita possono regalare risultati straordinari. Le persone di successo sono il frutto di un costante e quotidiano investimento nella creazione di piccole abitudini. La realizzazione personale è un processo evolutivo basato sulla gradualità e sulla costanza, e tutto comincia con un piccolo passo.

    The Miracle Morning (Hal Elrod) – Esiste una formula magica in grado di trasformare in meglio la nostra vita? Hal Elrod, life coach e relatore motivazionale, ritiene di averla trovata nella morning routine, la routine mattutina che, sfruttata con efficacia, ha il potere di regalarci la vita che abbiamo sempre desiderato.

    Le abitudini per l’alta prestazione (Brendon Burchard) – Quanto del successo personale è legato al talento innato, e quanto allo sviluppo di alcune abilità di base che trasformano gli individui in persone ad alte prestazioni? Brendon Burchard, coach di molti high performers, ritiene la seconda ipotesi decisamente più plausibile, ed ha identificato le sei abitudini chiave che consentono di ottenere risultati straordinari. Nella versione italiana la prefazione è curata da Filippo Ongaro, medico degli astronauti dal 2000 al 2007, e primo italiano ad essersi certificato in medicina anti-aging e medicina funzionale negli USA.

    Fattore 1% (Luca Mazzucchelli) – Luca Mazzucchelli, psicologo, psicoterapeuta, direttore della storica rivista Psicologia Contemporanea, affronta il tema della abitudini, uno dei fattori che maggiormente definisce la nostra personalità. Fattore 1% è il metodo innovativo che, sfruttando le ultime scoperte nell’ambito della scienza delle abitudini, consente di trasformare i propri comportamenti un passo alla volta, rendendo il processo graduale e sostenibile sul lungo periodo.

    Libri di crescita personale sull’APPRENDIMENTO

    “Studiare senza riflettere è inutile. Riflettere senza studiare è pericoloso.”
    (Confucio)

    Una mente per i numeri Vol. 1 e vol. 2 (Barbara Oakley) – Le abilità di apprendimento rappresentano le fondamenta dell’espansione della società moderna. Tecnologie come i Big Data, l’Intelligenza Artificiale ed il Machine Learning, sono la testimonianza della sempre maggiore importanza assunta dalla scienza dei numeri, una scienza che secondo la professoressa americana Barbara Oakley, può essere acquisita ed utilizzata nella quotidianità da chiunque. Se vi considerate negati per le scienze e la matematica, dovete sapere che il cervello umano è naturalmente predisposto per queste discipline, si tratta solo di imparare a padroneggiare gli strumenti più adatti per attivarne la straordinaria potenza di elaborazione.

    Limitless (Jim Kwik) – Jim Kwik, uno dei massimi esperti a livello mondiale nell’ambito dell’apprendimento rapido, illustra le strategie di potenziamento mnemonico e di ottimizzazione cerebrale che lo hanno reso celebre, consentendogli di collaborare con top managers, politici, atleti ed attori di livello mondiale. Kwik è la dimostrazione di quanto la capacità di apprendere, possa essere plasmata attraverso un allenamento mirato e costante orientato ad eliminare tre grandi limiti: una mentalità limitata, una motivazione limitata, un metodo di studio inefficace.

    Vince chi impara (Alessandro de Concini) – Alessandro de Concini, insegnante, formatore e divulgatore, illustra i princìpi cardine della scienza dell’apprendimento, un viaggio nel quale analizza le diverse modalità con cui acquisire competenze in maniera duratura e profonda, applicando quotidianamente tale conoscenza nella vita reale. Per traguardare un obiettivo così impegnativo, sarà necessario analizzare le 8 dimensioni che caratterizzano il mondo dell’apprendimento efficace, acquisendo la padronanza necessaria per dominare ogni singola dimensione con semplicità: pianificazione ed organizzazione, spacing, immersione, chunking, attività, rielaborazione, testing, metacognizione.

    Tecniche di lettura veloce e skimming (Armando Elle) – Armando Elle, laureato in Medicina e Chirurgia, fondatore del blog «Gli audaci della memoria», è noto per la passione e le competenze sviluppate nell’ambito delle metodologie di studio efficaci, delle tecniche di memoria e di lettura veloce. In questo libro illustra i meccanismi fisiologici che governano la lettura veloce, proponendo una serie di esercizi che permettono agevolmente di triplicare la velocità di lettura, senza una diminuzione significativa del livello di comprensione.

    Cinque chiavi per il futuro (Howard Gardner) – In un mondo che cambia a velocità inimmaginabili fino a qualche decennio fa, è necessario farsi trovare preparati. L’overload di informazioni cui siamo esposti quotidianamente, la globalizzazione, l’evoluzione tecnologica, richiedono grande capacità di adattamento e sviluppo di un nuovo approccio all’apprendimento. Howard Gardner, Professore presso la Harvard University diventato famoso per la «teoria sulle intelligenze multiple», illustra le cinque abilità chiave su cui investire per affrontare con efficacia il futuro che verrà, qualunque esso sia.

    La tecnica del pomodoro (Francesco Cirillo) – La Tecnica del Pomodoro è una strategia di gestione del tempo inventata dall’italo americano Francesco Cirillo. L’idea alla base della tecnica nasce alla fine degli anni ’80, nel periodo universitario di Cirillo, il quale decide di trovare una soluzione alla bassa produttività che caratterizza il suo approccio alla preparazione degli esami. La scommessa iniziale consiste nello studiare bene per 10 minuti, il riscontro oggettivo per verificare tale risultato è un timer da cucina a forma di Pomodoro. L’espediente del timer si rivela efficace, e nel tempo viene integrato e raffinato fino a farlo diventare una metodologia completa, in grado di gestire le fasi di pianificazione delle attività giornaliere, di registrazione dei dati relativi alle attività completate, e di elaborazione delle informazioni raccolte.

    Libri di crescita personale sull’AUTOSTIMA

    “Osa diventare ciò che sei. E non disarmarti facilmente. Ci sono meravigliose opportunità in ogni essere. Persuaditi della tua forza e della tua gioventù. Continua a ripetere incessantemente: «Non spetta che a me».”
    (André Gide)

    I sei pilastri dell’autostima (Nathaniel Branden) – Lo psicoterapeuta Nathaniel Branden, può essere considerato un precursore degli studi nell’ambito dell’autostima. I «Sei pilastri per l’autostima» è l’opera che meglio rappresenta il suo pensiero, un manuale pratico di sviluppo della fiducia in sé, basato su sei elementi chiave quali il vivere consapevolmente, l’accettazione di sé, l’assunzione di responsabilità, le autoaffermazioni, il porsi degli obiettivi e l’integrità personale.

    Il piccolo grande libro dell’autostima (Gill Hasson) – Gill Hasson, insegnante di sviluppo personale e professionale all’Università del Sussex, è una trainer con esperienza ventennale nell’ambito del miglioramento individuale. Il piccolo grande libro dell’autostima racchiude oltre 100 fra consigli e suggerimenti, per aumentare la stima di sé ed il senso di autoefficacia. Il consiglio è quello di sperimentare ed integrare con gradualità le strategie proposte, per costruire il coraggio di esprimere tutta la propria autenticità.

    Il coraggio di non piacere (Ichiro Kishimi, Fumitake Koga) – Nel corso di cinque notti, Giovane, insoddisfatto della vita e scettico sulla possibilità di essere felici, si confronterà con Filosofo, il maestro saggio che gli indicherà la via. «Il coraggio di non piacere» è un bestseller che ha venduto oltre quattro milioni di copie, incentrato sulle pratiche della psicologia individuale comparata fondata dallo psichiatra, psicoanalista, psicologo e psicoterapeuta austriaco Alfred Adler. La psicologia individuale cerca di fornire una serie di modelli di comprensione del comportamento umano, finalizzati alla conoscenza di sé, all’auto-accettazione ed al senso di comunità.

    Come imparare a dire no (Jacqui Marson) – Per molte persone il bisogno innato di apprezzamento e di integrazione nella società, si trasforma in un atteggiamento di costante disponibilità verso il prossimo, una condizione che annulla il rapporto con il proprio sé. La psicologa Jacqui Marson ha studiato approfonditamente tale fenomeno, definendolo come la «Maledizione dell’altruista». Chi ne è affetto ritiene di doversi dimostrare sempre gentile, comprensivo e compiacente, praticando una disponibilità verso il prossimo che va oltre il limite dell’abnegazione. Liberarsi degli automatismi consolidati nel corso di una vita intera è un impresa ardua, ma non impossibile. Grazie ai suggerimenti proposti dalla Marson, sarà possibile riprendere in mano le redini della propria vita per costruire una quotidianità serena, significativa, e libera dal condizionamento altrui e dal senso di colpa.

    Le persone sensibili hanno una marcia in più (Rolf Sellin) – Rolf Sellin, psicoterapeuta esperto di coaching sistemico e PNL, propone uno straordinario viaggio alla scoperta dei vantaggi dell’ipersensibilità. Un saggio ricco di strumenti pratici per tutti coloro che risultano particolarmente condizionati dagli eventi della vita e dai numerosi stimoli cui sono esposti quotidianamente.

    La vita segreta degli introversi (Jennifer Granneman) – Un elogio alla introversione, che abbraccia le esperienze dell’autrice Jennifer Granneman, introversa lei stessa, miscelandole con le evidenze scientifiche che affrontano la tematica del temperamento introverso. Esistono numerosi miti che ruotano intorno all’introversione, malintesi diffusi nella società, che possono condizionare negativamente l’approccio delle persone alle proprie caratteristiche introverse. Questo libro fornisce numerosi strumenti pratici per comprendere il temperamento introverso, affrontando temi come la vita sociale, le relazioni di coppia, la carriera, la fiducia in sé, e la capacità di valorizzare il proprio mondo interiore.

    Il potere emotivo dei gesti (Amy Cuddy) – La psicologa e docente statunitense Amy Cuddy, può essere considerata una delle massime esperte a livello mondiale di linguaggio del corpo. Le sue ricerche spaziano in vari campi di studio, che includono l’antropologia, la psicologia e la neurologia, ed hanno ottenuto grande visibilità grazie ad una TED Conference del 2012, fra le più viste in assoluto. Se è vero che la mente influenza il comportamento e la fisiologia, è altrettanto vero che sfruttando opportunamente il linguaggio del corpo, possiamo plasmare la nostra personalità fino a trasformarla.”

    Il potere delle donne sensibili (Francesca Santamaria Palombo) – Francesca Santamaria Palombo, psicologa e psicoterapeuta cognitivo comportamentale ad approccio integrato di terza onda, fondatrice di Psicobenessere Al Femminile, affronta il tema dell’alta sensibilità, un dono che lei stessa ha ricevuto ed imparato a gestire con grande efficacia. Le persone altamente sensibili hanno la «pelle sottile», percepiscono gli stimoli del mondo esterno e del loro mondo interiore in maniera amplificata, una sensibilità che può diventare una vulnerabilità se non viene riconosciuta, accettata, e soprattutto valorizzata. La pratica costante delle metodologie proposte, consentirà di fronteggiare con maggiore incisività i pensieri giudicanti, il senso di inadeguatezza, la capacità di dire no quando è necessario, dando vita ad una nuova versione di sé, più consapevole, equilibrata e sicura.

    Libri di crescita personale sul CAMBIAMENTO

    “Il compito più difficile nella vita è quello di cambiare se stessi.”
    (Nelson Mandela)

    Cambio vita in 6 comode lezioni (Richard Wiseman) – Lo psicologo di fama internazionale Richard Wiseman, ispirandosi alla frase del filosofo e psicologo William James: «Se volete una virtù, agite come se fosse già vostra», smonta i falsi miti che ruotano intorno al pensiero positivo, dimostrando con tutti i riferimenti scientifici del caso l’importanza dell’azione. Agire «come se» rappresenta uno degli strumenti più efficaci per ottenere risultati, innescando un circolo virtuoso di cambiamento che consente di migliorare i processi di pensiero, le strategie decisionali, e la percezione stessa del mondo che vi circonda. Nel libro «59 secondi. Pensa poco, cambia molto» Wiseman ha descritto molte di queste tecniche, realizzando una guida accessibile a chiunque, che consente di comprendere ed utilizzare concretamente la teoria di James per cambiare vita in sei comode lezioni.

    Un piccolo passo può cambiarti la vita (Robert Maurer) – Lo psicologo e professore alla University of California Robert Maurer, nel corso della sua vita professionale è sempre stato ispirato da due domande: «Come si realizzano le persone?» e «Come fanno le persone affermate a conservare il successo?». Fra la moltitudine di metodologie che agevolano il processo di autorealizzazione dell’essere umano, lo psicologo ritiene il metodo Kaizen uno dei più efficaci. Il nome Kaizen deriva proprio da kai (cambiamento), e zen (migliore), e può essere tradotto come: «il cambiamento per il meglio». Si ispira al concetto della gradualità applicata con costanza, ed alla capacità di focalizzarsi e gioire dei piccoli traguardi raggiunti.

    Cambiare senza paura (Roberto Re) – Roberto Re, scrittore, formatore e mental coach italiano, affronta la tematica del cambiamento ed illustra con spirito pratico le migliori strategie della PNL per gestirlo con efficacia. Nella società attuale la sfida del cambiamento non risparmia nessuno. Sviluppare la capacità di cavalcarla con coraggio, è una delle abilità che maggiormente possono condizionare in meglio la qualità della nostra vita.

    Chi ha spostato il mio formaggio? (Spencer Johnson) – La fiaba moderna dedicata al tema del cambiamento più letta in assoluto. Scritta dal medico Spencer Johnson, poi diventato scrittore per bambini, è stata tradotta in oltre 37 lingue, superando i 26 milioni di copie vendute. Protagonisti della storia sono due topolini, Nasofino e Trottolino, e due gnomi, Tentenna e Ridolino, che quotidianamente vanno alla ricerca del Formaggio all’interno di un labirinto, metafora utilizzata da Johnson per rappresentare la ricerca di felicità che contraddistingue l’essere umano, in termini personali, relazionali e professionali. Cerchiamo il Formaggio poiché siamo convinti che ci renderà felici, e quando riusciamo ad ottenerlo ne diventiamo schiavi.

    Your best year ever (Michael Yatt) – Trasformare un sogno in realtà è una questione di processo. Se in passato avete tentato con scarsi risultati o avete dubbi sul dove iniziare, il metodo «Your Best Year Ever» può rappresentare la svolta decisiva per realizzare uno dei migliori anni della vostra vita. Michael Hyatt è considerato un’autorità in materia. I suoi articoli trovano spazio su riviste del calibro di Forbes, The Wall Street Journal, Entrepreneur, ed hanno come focus principale quello di fornire metodologie efficaci per progettare e raggiungere anche gli obiettivi più audaci.

    Il monaco che vendette la sua Ferrari (Robin Sharma) – Attraverso un’affascinante parabola sulla vita, Robin Sharma, ex-avvocato autore di numerosi bestseller nell’ambito del self-help, guida il lettore lungo un percorso di crescita personale ricco di spunti ed insegnamenti.

    59 secondi (Richard Wiseman) – Richard Wiseman, psicologo, ricercatore e professore di psicologia presso la University of Hertfordshire, presenta la scienza del cambiamento rapido applicata a se stessi, illustrando una serie di strategie che, in meno di un minuto, consentono di gestire con maggiore efficacia elementi come la felicità, la motivazione, la creatività, lo stress, il processo decisionale e la personalità, smascherando i falsi miti che spesso caratterizzano i manuali di self-help tradizionali.

    Libri di crescita personale sulla COMUNICAZIONE

    “Esistono sempre tre discorsi dietro ad ognuno dei discorsi che avete fatto: quello in cui vi siete esercitati, quello che avete realmente fatto, e quello che avreste voluto fare.”
    (Dale Carnegie)

    Le armi della persuasione (Robert B. Cialdini) – Le armi della persuasione illustra con grande efficacia i principi utilizzati nell’ambito della comunicazione, del marketing e della negoziazione. Lo psicologo statunitense Robert B. Cialdini, analizza le strategie utilizzate dai grandi persuasori e ne illustra nel dettaglio gli schemi di funzionamento. Utile per chi desidera migliorare le proprie capacità persuasive, ma anche per difendersi da chi utilizza questi strumenti con scopo manipolatorio.

    Comunicare come Steve Jobs (Carmine Gallo) – Per Carmine Gallo, giornalista ed esperto di comunicazione che ha collaborato con aziende di alto livello come Intel, Cisco, Chevron, Hewlett-Packard, Coca-Cola e Pfizer, un ottimo punto di partenza per imparare la sottile arte della comunicazione, consiste nell’analizzare le tecniche utilizzate al TED (Technology, Entertainment and Design) dai numerosi conferenzieri di livello mondiale che ne hanno preso parte. A detta dell’autore, il libro «sfrutta i discorsi del TED come esempi di eccellenza nell’ambito della pubblica oratoria per dimostrare, sulla base di conversazioni con alcuni degli oratori più acclamati, che tutti possono comunicare le loro idee in maniera più convincente».

    L’arte di far domande (Edgar Schein) – Lo psicologo statunitense Edgar Schein, uno dei massimi esperti a livello mondiale di psicologia sociale e delle organizzazioni, ritiene che la qualità di ogni interlocuzione sia caratterizzata dalla capacità di fare le domande giuste nel momento giusto. Nell’ambito della comunicazione e della leadership questo aspetto è ancor più cruciale. I leader delle organizzazioni dovrebbero avere costantemente la percezione del clima che si respira in azienda, ed è solo mettendosi in ascolto con umiltà che si attiva una comunicazione dal basso verso l’alto incentrata sulla trasparenza e sulla reciproca fiducia.

    Piccolo manuale per imparare a fare e ricevere critiche (Barbara Berckhan) – Che si tratti dell’ambito familiare, relazionale o professionale, prima o poi capita a tutti di dover affrontare il complesso mondo del fare e ricevere critiche. Secondo Barbara Berckhan, trainer ed esperta di comunicazione interpersonale, le critiche rappresentano un boccone particolarmente indigesto per la maggior parte delle persone. In questo manuale imparerete le strategie più efficaci per affrontare un confronto con calma e sicurezza, sviluppare la capacità di recepire, accettare ed elaborare la componente costruttiva delle critiche, trovare il coraggio di esprimere un disagio, formulare critiche senza offendere la sensibilità altrui.

    L’arte di saper ascoltare (Kate Murphy) – Con riferimento alle ricerche più recenti nell’ambito della psicologia, delle neuroscienze e della sociologia, la giornalista del New York Times Kate Murphy illustra i meccanismi che governano l’arte dell’ascolto, una capacità sempre più rara, che in un mondo perennemente connesso rappresenta una componente fondamentale delle abilità sociali. Le metodologie presentate dalla Murphy si ispirano alle strategie adottate dai maggiori esperti dell’ascolto, includendo agenti della CIA, scienziati, psicoterapisti, politici, conduttori, moderatori di focus group, bartender e venditori.”

    Partire dal Perché (Simon Sinek) – Un bestseller internazionale dello scrittore e saggista inglese Simon Sinek, nel quale vengono esplorati i modelli comunicativi che contraddistinguono le imprese di successo e la leadership efficace. Sinek ha studiato approfonditamente lo stile comunicativo dei grandi leader, da Steve Jobs, a Martin Luther King, ai fratelli Wright. Ciò che è emerso chiaramente dalle sue analisi, è l’utilizzo di un pattern di comunicazione comune, che si contrappone a quello che normalmente fanno la maggior parte delle organizzazioni.

    Libri di crescita personale sulla CONSAPEVOLEZZA

    “Il segreto dell’esistenza umana non sta soltanto nel vivere, ma anche nel sapere per che cosa si vive.”
    (Fedor Dostoevskij)

    Mindfulness e vita quotidiana (Cristine Dunkley, Maggie Stanton) – Christine Dunkley, consulente psicoterapeuta con oltre trent’anni di esperienza, e Maggie Stanton, consulente in Psicologia clinica che è stata alla guida del Dipartimento di Terapie psicologiche del Servizio sanitario britannico, illustrano in modo chiaro ed efficace come includere la pratica della mindfulness nella propria quotidianità. Molti degli esempi proposti dalle autrici sono tratti dalla vita reale, risultano immediatamente applicabili, e consentono di sviluppare le abilità di base della presenza mentale consapevole con grande semplicità. Attraverso la pratica quotidiana, imparerete a riconoscere gli automatismi ed i condizionamenti esercitati dai vostri contenuti mentali, migliorerete la qualità con cui vivete il momento presente, e affronterete con maggiore consapevolezza e pienezza tutto ciò che la vita è in grado di offrire.

    Diventare consapevoli (Daniel J. Siegel) – Daniel J. Siegel, psichiatra statunitense, professore di psichiatria alla School of Medicine della University of California, e direttore esecutivo del Mindful Awareness Research Center e del Mindsight Institute, propone un percorso di meditazione rivoluzionario: la ruota della consapevolezza. Essere consapevoli, significa imparare a «distinguere la consapevolezza dal suo oggetto, ossia da ciò di cui siamo consapevoli», una abilità che opportunamente allenata permette di migliorare aspetti come la gestione delle emozioni, il processo decisionale, l’utilizzo dell’attenzione, e più in generale consente di elevare la qualità della propria vita.

    Il dono del silenzio (Thich Nhat Hanh) – Il monaco buddhista Thich Nhat Hanh, illustra il potere del silenzio. Un dono prezioso che opportunamente coltivato, può liberarci dalla gabbia di rumore nella quale siamo costantemente imprigionati. La nostra testa è colma di rumore, ed è solo attraverso la pratica del silenzio che diventa possibile liberarsi della trappola dei pensieri, i quali danzano costantemente fra un passato che non possiamo cambiare, ed un futuro che non possiamo prevedere.

    Transcend (Scott Barry Kaufman) – A partire dalla grande intuizione del padre della psicologia umanistica Abraham Maslow, lo scienziato cognitivo americano Barry Kaufman offre un interessante aggiornamento delle teorie motivazionali basate sui bisogni umani, che illustrano il perché le persone fanno ciò che fanno. I comportamenti di ogni essere umano sono guidati da una serie di bisogni sottostanti, che Maslow sintetizza in bisogni fisiologici, di sicurezza, di appartenenza, di stima e di autorealizzazione, secondo una gerarchia che spesso è stata interpretata erroneamente dando origine al mito della «piramide dei bisogni umani». Alla luce delle più recenti scoperte nell’ambito della psicologia moderna, Kaufman rivisita tale gerarchia proponendo il modello della «barca a vela» (sailboat), integrando concetti provenienti da un ampio spettro di ricerche scientifiche nell’ambito della psicologia positiva, psicologia sociale, psicologia evolutiva, psicologia clinica, psicologia dello sviluppo, psicologia della personalità, psicologia organizzativa, sociologia, cibernetica e neuroscienze.

    Libri di crescita personale sulla CREATIVITA’

    “Adoro gli esperimenti folli. Li faccio in continuazione.”
    (Charles Darwin)

    Ruba come un artista (Austin Kleon) – Austin Kleon, artista, scrittore, consulente e relatore per Pixar, Google, The Economist, AIGA, SXSW, TEDx, Foursquare, illustra le dieci idee strategiche che vi consentiranno di scoprire e valorizzare le vostre doti creative. Nessuna opera è di per sé completamente originale, poiché contaminata da influenze che l’artista di talento amalgama con sapiente maestria, fino a creare qualcosa di unico e diverso rispetto a ciò da cui era stato tratto. Rubare come un artista è esattamente questo, ed è un’arte che chiunque può acquisire con relativa semplicità, per aggiungere un po’ di creatività nella vita personale e lavorativa.

    Sei cappelli per pensare (Edward de Bono) – Edward De Bono, scrittore maltese laureato in Psicologia e Medicina, propone il metodo dei sei cappelli per pensare, una strategia innovativa per imparare a ragionare con creatività ed efficacia. Il metodo è stato adottato nel mondo da aziende molto importanti quali NTT (in Giappone), IBM, Prudential, è relativamente semplice da imparare e risulta particolarmente utile per dare voce a quel pensiero creativo capace di generare idee innovative ed anticonvenzionali.

    Diventa chi sei (Emilie Wapnick) – Emilie Wapnick, blogger, consulente ed imprenditrice, è diventata nota al grande pubblico grazie ad un TED Talk diventato virale, nel quale affronta la tematica dei multipotenziali. Nell’era della specializzazione estrema non tutti hanno un’unica vera vocazione, e bisogna ritrovare il coraggio di difendere l’idea che non per forza si debba affrontare la vita scegliendo un’unica via. Non essere il migliore non significa necessariamente essere mediocre, poiché un multipotenziale «sa fare tutto, ma alcune cose meglio», ed è in grado di creare sinergia fra discipline diverse lavorando sulle loro interrelazioni.”

    A tua insaputa (John Bargh) – Lo psicologo sociale John Bargh, uno dei maggiori esperti a livello mondiale del pensiero inconscio, illustra i risultati di oltre trent’anni di ricerche sui meccanismi nascosti che influenzano il comportamento degli individui. Sotto la superficie della cognizione c’è un intero universo da scoprire, un mondo nascosto con il quale non si può comunicare direttamente, che può essere esplorato e trasformato in un prezioso alleato attraverso un livello superiore di consapevolezza. Quali sono le componenti della mente che influenzano pensieri ed emozioni a nostra insaputa, e come possiamo utilizzare tale conoscenza per plasmare il nostro sé, è la sfida lanciata da Bargh per acquisire nuovi strumenti in grado di migliorare costantemente la qualità della vita.

    In un batter di ciglia (Malcolm Gladwell) – Malcolm Gladwell, giornalista scientifico del «Washington Post» dal 1987 al 1996, e «collaboratore del New Yorker», sulla base delle ultime evidenze nell’ambito delle neuroscienze e della psicologia, affronta il controverso tema del potere dell’intuito. Saper interpretare correttamente questi segnali, ha un impatto diretto sulla qualità della vita di ognuno di noi. Scopo esplicito dell’autore, è quello di dimostrare quanto una decisione basata sulla prima impressione, possa essere altrettanto valida di una decisione basata sulla riflessione razionale.

    Libri di crescita personale sulle DECISIONI

    “Nella vita ci sono cose che ti cerchi e altre che ti vengono a cercare. Non le hai scelte e nemmeno le vorresti, ma arrivano e dopo non sei più uguale. A quel punto le soluzioni sono due: o scappi cercando di lasciartele alle spalle o ti fermi e le affronti.”
    (Giorgio Faletti)

    Pensieri lenti e veloci (Daniel Kahneman) – Lo psicologo israeliano Daniel Kahneman, vincitore insieme a Vernon Smith del Premio Nobel per l’economia nel 2002, è uno dei massimi esperti a livello mondiale dei fattori che condizionano il processo decisionale degli esseri umani. Le ricerche svolte da Kahneman e Tversky negli anni Settanta, hanno letteralmente cambiato il paradigma dell’epoca, secondo cui gli esseri umani prendevano decisioni esclusivamente razionali. In situazioni di incertezza, anche le decisioni prese utilizzando valutazioni analitiche approfondite, sono influenzate dalla componente del cervello che gestisce l’intuito e le emozioni.

    L’arte di passare all’azione (Gregg Krech) – Un manuale pratico basato sulle discipline della psicologia giapponese, che offre numerose strategie per sconfiggere la procrastinazione e sviluppare un nuovo approccio alla vita. Gregg Krech, è il fondatore del ToDo Institute nel Vermont, un istituto che offre alternative naturali per il benessere psico-fisico. Negli Stati Uniti è riconosciuto come una delle massime autorità sulla psicologia giapponese.”

    Dritto al sodo (Greg McKeown) – Alla società della produttività incentrata sul far di più in meno tempo, Greg McKeown, consulente con un MBA in gestione presso la Stanford University, contrappone la filosofia dell’essenzialismo, una disciplina mentale che si nutre della capacità di fare la cosa giusta al momento giusto. Perseguire l’essenziale significa riprendere il controllo della propria vita, focalizzare risorse ed energie su ciò che conta davvero, e soprattutto limitare gli effetti dei numerosi condizionamenti cui siamo esposti quotidianamente. Pubblicato nel 2014 con il titolo: «Essentialism: The Disciplined Pursuit of Less», «Dritto al sodo» è un bestseller del New York Times consigliato fra gli altri dal co-fondatore di Linkedin Reid Hoffman.

    Adesso basta (Simone Perotti) – Una storia vera, che testimonia come si conquista la libertà di vivere la vita che si desidera. Simone Perotti, ex manager in importanti multinazionali, racconta il percorso di cambiamento che lo ha reso un uomo felice e realizzato, il cui senso profondo può essere riassunto con la frase: “Guadagnare meno per vivere di più”.

    Libri di crescita personale sulla FELICITA’

    “Tutti gli esseri umani vogliono essere felici; peraltro, per poter raggiungere una tale condizione, bisogna cominciare col capire che cosa si intende per felicità.”
    (Jean-Jacques Rousseau)

    Il gusto di essere felici (Matthieu Ricard) – All’Università del Wisconsin, nel periodo dei primi studi condotti sulla relazione fra felicità e attività cerebrale, il monaco buddista Matthieu Ricard ottenne risultati talmente sorprendenti da essere definito come «l’uomo più felice al mondo». Ricard è la voce occidentale del Dalai Lama, segue diversi progetti umanitari e collabora a molteplici progetti scientifici, mettendo a disposizione le sue competenze di scienziato, filosofo e meditatore esperto. La sua missione è condividere il cammino spirituale ed umano che da oltre trent’anni ha contraddistinto la sua vita, affinché chiunque possa comprendere i meccanismi che caratterizzano la mente umana, per addestrarli a gestire con maggiore efficacia la sofferenza e costruirsi una vita ricca e significativa.

    Flow (Mihály Csíkszentmihályi) – La ricerca della felicità in termini di scopo, benessere interiore e realizzazione personale, trova la sua massima espressione nel «flow», concetto coniato dallo psicologo ungherese di fama mondiale Mihály Csíkszentmihályi, per indicare una condizione di totale coinvolgimento nella vita, tale da renderla appagante e significativa. Lo stato di flow, o di esperienza ottimale, consente di raggiungere un equilibrio fra la percezione di sé, le sfide imposte dal contesto sociale, e la capacità di dare valore al tempo, tre elementi che gestiti con efficacia rappresentano le fondamenta della felicità più autentica. Pubblicato nel 1990, Flow è diventato un classico del mondo della psicologia moderna, dello sport e del coaching.

    La legge del contrario (Oliver Burkeman) – Per la moderna società occidentale, se non siete costantemente felici c’è qualcosa che non va. La maggior parte dei manuali di self-help invitano a pensare positivo, consigliano di ignorare qualsiasi forma di pensiero o di emozione negativa, suggeriscono che se lo si desidera ardentemente sia possibile raggiungere qualsiasi risultato, e spesso confondono la disponibilità economica con la possibilità di vivere una vita ricca e significativa. Il messaggio di Oliver Burkeman, scrittore e giornalista del Guardian, è un’esortazione a riflettere su quanto sia proprio la ricerca ossessiva della felicità, a rendere infelici le persone.

    Il vantaggio della felicità (Shawn Achor) – Shawn Achor, uno dei massimi esperti nell’ambito della psicologia positiva, avvalendosi di un gran numero di studi scientifici nel contesto dell’autorealizzazione e della piena espressione del potenziale umano illustra la sua ricetta per la felicità. L’autore ha condotto numerose ricerche in importanti aziende come UBS e KPMG, ha tenuto conferenze sul tema in oltre 42 paesi, ed attraverso uno stile estremamente pragmatico condensa i risultati di centinaia di studi in sette pilastri, fondamentali per sviluppare un sano atteggiamento mentale che renderà la vostra vita più serena e significativa.

    Sette strategie per la ricchezza e la felicità (Jim Rohn) – L’imprenditore e noto conferenziere Jim Rohn, può essere considerato uno dei padri della crescita personale. È stato mentore di Mark Hughes, il fondatore di Herbalife International, e di Tony Robbins, uno dei più noti life coach e formatori motivazionali nell’ambito della Programmazione Neuro-Linguistica. In «7 strategie per la ricchezza e la felicità», illustra i sette pilastri sui quali costruire una vita ricca e significativa: porsi obiettivi, cercare conoscenza, imparare a cambiare, prendere il controllo delle finanze, gestire bene il tempo, circondarsi di vincenti, imparare l’arte di vivere bene.

    Il metodo Ikigai (Héctor García, Francesc Miralles) – L’isola giapponese di Okinawa presenta una caratteristica molto particolare: il numero di centenari ogni centomila abitanti risulta molto più alto della media mondiale. Il miglior tasso di longevità si osserva nel villaggio giapponese di Ogimi, ed è proprio sul «vilaggio dei centenari» che Héctor García e Francesc Miralles, hanno deciso di concentrare i loro studi per scoprire la ricetta che permette di vivere una vita lunga, felice ed in salute, focalizzandosi in particolare sull’ingrediente segreto: l’ikigai.

    La trappola della felicità (Russ Harris) – Dei vari aspetti che caratterizzano la società occidentale, ne esiste uno particolarmente negativo: le persone sembrano particolarmente insoddisfatte e stressate. Ciò accade perché sono schiave della “trappola della felicità”, un circolo vizioso che spinge l’essere umano alla ricerca di una felicità illusoria, alimentata da falsi miti che non trovano riscontro nei meccanismi di funzionamento del cervello. Il percorso proposto dal medico psicoterapeuta Russ Harris, si ispira ai principi dell’Acceptance and Commitment Therapy, un metodo con solide basi scientifiche che permette di creare una vita piena, significativa e soddisfacente. Chiunque abbia un profondo desiderio di conoscere meglio se stesso e migliorarsi come persona, non può non leggere questo libro.

    Imparare l’ottimismo (Martin E. P. Seligman) – Dal padre della psicologia positiva Martin Seligman, un saggio sull’importanza dell’ottimismo, che guida il lettore alla scoperta del proprio stile esplicativo, il modo in cui abitualmente spieghiamo a noi stessi perché accadono gli eventi che ci riguardano. L’ottimismo è una componente fondamentale dell’atteggiamento mentale, permette di affrontare la vita traendo il massimo vantaggio dal proprio potenziale e dalle esperienze passate, e può essere acquisito attraverso una serie di tecniche derivate dalla psicologia cognitiva.

    Prendi in mano la tua felicità (Claudio Belotti) – In questo libro Claudio Belotti, uno dei trainer più illuminati nel mondo della PNL, illustra il metodo One Hand Coaching, una strategia efficace e ricca di strumenti pratici per la ricerca della felicità. Il metodo basa le sue fondamenta su cinque punti chiave, che partono dallo scopo della vita, per poi affrontare il tema della direzione, l’analisi della situazione attuale, la definizione dei propri obiettivi e dei comportamenti da attuare per raggiungerli.

    Libri di crescita personale su FOCUS e CONCENTRAZIONE

    “No. È il grande inganno, la saggezza dei vecchi. Non diventano saggi. Diventano attenti.”
    (Ernest Hemingway)

    Focus (Daniel Goleman) – Daniel Goleman, psicologo, scrittore e giornalista statunitense divenuto famoso per il best seller «Intelligenza Emotiva», affronta il tema dell’attenzione, una facoltà preziosa e particolarmente anarchica, in grado di condizionare direttamente la percezione del mondo che ci circonda. Con riferimento agli studi più recenti nell’ambito delle neuroscienze, Goleman illustra i diversi tipi di attenzione, le strategie più efficaci per allenarle, ed i benefici che possiamo trarne a livello personale, relazionale e professionale.

    Deep Work (Cal Newport) – Cal Newport, saggista e professore di computer science alla Georgetown University, illustra quanto doti come la creatività, la velocità di apprendimento e la produttività, dipendano direttamente da un utilizzo efficace dell’attenzione, una facoltà mentale che consente di entrare nello stato di deep work, definito come: «una attività professionale che svolgiamo in stato di massima concentrazione, liberi da distrazioni, e che porta le nostre capacità cognitive al limite». Scopo principale del libro, best seller internazionale che ha venduto milioni di copie, è quello di dimostrare con grande rigore scientifico le numerose problematiche di gestione dell’attenzione nell’epoca moderna, per poi proporre le quattro regole che consentono di ritrovare quella concentrazione profonda e creativa, così importante per la propria realizzazione personale, relazionale e professionale.

    Stolen Focus (Johann Hari) – Johann Eduard Hari, giornalista svizzero-britannico che ha collaborato con The Independent e The Huffington Post, ed autore dei best seller «Lost Connections» e «Chasing the Scream», libri che hanno raccolto commenti positivi da personaggi del calibro di Noam Chomsky e Naomi Klein, si è sempre occupato delle tematiche connesse all’impatto delle nuove tecnologie sulla qualità della vita delle persone. L’attenzione è la risorsa più preziosa di cui disponiamo, ma esiste un intero sistema progettato per diminuire la consapevolezza con cui la utilizziamo. L’antidoto alla guerra dell’attenzione esiste, ed Hari offre alcuni spunti per liberarci della dipendenza dai social e tornare padroni della nostra vita.

    Facci caso (Gennaro Romagnoli) – Gennaro Romagnoli, psicoterapeuta specializzato in ipnosi e meditazione, fondatore di Psinel, il podcast di crescita personale più ascoltato in Italia, affronta il tema dell’attenzione, una dote preziosa che può essere allenata in termini quantitativi e qualitativi come se fosse un muscolo. Come sottolinea Romagnoli: «Quando non sei concentrato su ciò che stai facendo, non sei davvero presente». Se in questo momento ascoltate o leggete le parole in maniera distratta, di fatto non state davvero leggendo. Il medesimo principio può essere applicato a qualunque ambito della vita, dal contesto professionale, a quello sociale e delle persone che amate.

    Libri di crescita personale sulla GESTIONE DEL TEMPO

    “Il tempo è relativo, il suo unico valore è dato da ciò che noi facciamo mentre sta passando.”
    (Albert Einstein)

    Minimalismo Digitale (Cal Newport) – Cal Newport, professore di Computer science alla Georgetown University, ritiene sia arrivato il momento di cambiare radicalmente il rapporto instaurato con la tecnologia. Da quando nell’ormai lontano 2016 l’autore ha pubblicato il bestseller «Deep Work» affrontando il tema della concentrazione profonda, le fonti di distrazione sono aumentate esponenzialmente, e la moderna vita digitale sembra essere in grado di privare di significato il tempo libero delle persone. Newport ha deciso di approfondire gli aspetti più pericolosi di una società perennemente connessa, che sta diventando sempre più schiava della tecnologia. Il problema non è rappresentato dalla singola app o dal singolo sito web, ma dall’impatto generale che l’insieme di questi prodotti può determinare in termini di dipendenza, stress, utilizzo compulsivo e identità.

    Gestione del tempo (Brian Tracy) – Brian Tracy, classe 1944, è autore di oltre ottanta libri, tradotti in più di dodici lingue, fra cui «Ingoia il rospo», «Il segreto è credere in se stessi», «La psicologia della vendita», «Niente scuse». «Gestione del tempo» è la guida pratica che Tracy ha dedicato ad un argomento importante e delicato, come l’utilizzo efficace del tempo che abbiamo a disposizione. 21 strategie organizzate in altrettanti capitoli, che permetteranno di definire con maggiore consapevolezza le priorità delle proprie giornate, aumentandone di conseguenza la qualità, pianificare con più accuratezza traguardi ed obiettivi futuri, sconfiggere la tendenza alla procrastinazione, migliorare l’efficienza e la produttività, liberando ore preziose da dedicare a ciò che più amiamo.

    4 ore alla settimana (Timothy Ferriss) – Esiste un club, quello dei Neo Ricchi, riservato a coloro che hanno compreso il grande valore del tempo, ed hanno saputo costruire la loro indipendenza dai meccanismi del ciclo «lavoro da schiavo, risparmio, pensione». Timothy Ferriss, imprenditore seriale ultravagabondo, autore e podcaster di successo, può essere considerato il Neo Ricco più famoso d’America. In questo libro illustra la ricetta che lo ha reso tale, guidandolo verso una vita libera e ricca di gratificazioni. Le strategie presentate, elaborate dopo anni di studio delle abitudini dei Neo Ricchi di tutto il mondo, sono state applicate e verificate nei contesti più differenti, facendolo diventare un vero e proprio maestro dell’apprendimento multidisciplinare.

    Il metodo Bullet Journal (Ryder Carrol) – L’evento principale che ha trasformato la vita di Ryder Carrol, risale agli anni Ottanta, quando gli venne diagnosticato un disturbo da deficit di attenzione ed iperattività. Da quel momento, Carrol si dedicò completamente alla ricerca di un sistema per gestire con efficacia tempo e concentrazione. Non trovandolo, realizzò il metodo che lo ha reso famoso in tutto il mondo: il Bullet Journal. Il metodo Bullet Journal si ispira alla filosofia del «vivere consapevolmente», ed è molto più di un semplice sistema di pianificazione basato sulle To-Do List, poiché abbraccia tutto ciò che è veramente importante nell’ambito personale, relazionale e professionale. Come sottolinea Carrol: «Ho scritto questo libro per i creatori di liste frustrati, i multitasker sconfitti, i creativi che hanno bisogno di un po’ di organizzazione. Sia che tu abbia usato un Bullet Journal per anni, o che non ne abbia mai visto uno, il metodo Bullet Journal ti aiuterà a passare da comparsa a protagonista della tua stessa vita».

    Il principio 80/20 (Richard Koch) – Un bestseller internazionale che ha fatto scuola nell’ambito della letteratura di business. Richard Koch, laurea ad Oxford, MBA alla la Wharton School, fondatore di LEK Consulting, illustra il principio 80/20, la regola empirica che può letteralmente rivoluzionare il rapporto che abbiamo con l’utilizzo del tempo, permettendoci di ottenere più risultati con meno fatica.

    Riconquista il tuo tempo (Andrea Giuliodori) – Andrea Giuliodori, ingegnere, ex-manager ed autore di EfficaceMente, uno dei blog di crescita personale più seguiti in Italia, affronta il delicato tema della gestione del tempo. Lo fa attraverso una giornata immaginaria, nella quale affronta le sette tematiche strategiche del time management: Routine Mattutina, Impegni, Priorità, Distrazioni, Multitasking, Procrastinazione, Rigenerazione. Per l’autore riconquistare il proprio tempo, significa soprattutto sviluppare la capacità di fare meno e meglio, identificare le attività strategiche nelle quali immergersi completamente, così da diventarne maestri, difendendo il tempo del vuoto e della rigenerazione, momenti preziosi che stimolano la riflessione e permettono alla mente ed al corpo di riprendere fiato.

    Libri di crescita personale sulla GESTIONE DELLO STRESS

    “Lo stress viene da dentro; è la tua reazione alle circostanze, non le circostanze stesse.”
    (Brian Tracy)

    Agilità emotiva (Susan David) – Il processo di autorealizzazione dell’essere umano è un percorso ricco di sfide, che per essere affrontate con successo richiedono agilità emotiva, termine coniato dalla psicologa sudafricana Susan David per indicare la capacità di: «essere flessibili riguardo ai pensieri e ai sentimenti, per rispondere in maniera ottimale alle situazioni della quotidianità». Il grande equivoco che contraddistingue l’incapacità di gestire pensieri ed emozioni, consiste nel credere che sia possibile rimuoverli ed eliminare le sensazioni sgradevoli generate, una strategia di controllo che, per come è strutturato il cervello umano, si rivela totalmente inefficace. L’agilità emotiva non ha nulla a che vedere con il controllo dei pensieri o con l’idea che sia sufficiente pensare in maniera positiva per migliorare la qualità della propria vita. Gli studi e le ricerche fatte in materia, dimostrano quanto le persone che si sforzano di modificare i pensieri da negativi a positivi solitamente non ottengono risultati, e talvolta può addirittura rivelarsi una strategia controproducente.

    Il lato positivo dello stress (Kelly McGonigal) – Con il supporto di numerose ricerche in ambito psicologico, neuropsicologico e medico, la psicologa della salute e docente all’Università di Stanford Kelly McGonigal, dimostra quanto lo stress possa renderci persone migliori, più felici, empatiche, motivate ed intelligenti. Protagonista principale del racconto, è l’idea che ognuno di noi ha dello stress, una credenza che incide direttamente sulla capacità di gestirlo con efficacia. Nella definizione dell’autrice: «lo stress è ciò che si manifesta quando in gioco c’è qualcosa che vi interessa… e non potete realizzare un percorso esistenziale significativo senza provare stress». Nella sua forma più sana, consente di esprimere la migliore delle performance che siete in grado di offrire, vi fa sentire vivi, energici, empatici, coraggiosi, ispirati, ed in questo libro imparerete come sfruttarlo al meglio per coglierne i diversi benefìci.

    Ferma il criceto che hai in testa (Serge Marquis) – Pensicchio è un criceto molto attivo, che corre giorno e notte dentro la nostra testa. Attraverso questa metafora il Dottor Serge Marquis, esperto in gestione dello stress, illustra quei meccanismi cognitivi che condizionano negativamente il nostro benessere psicofisico. Il metodo proposto da Marquis, basato sulla pratica della mindfulness, insegna a gestire con efficacia Pensicchio ed a riconquistare uno stile di vita sano, consapevole e sereno.

    Libri di crescita personale sull’INTELLIGENZA FINANZIARIA

    “Non avete mai ragione o torto perché gli altri sono d’accordo con voi. Avete ragione perché i vostri dati sono esatti e il vostro ragionamento è corretto.”
    (Warren Buffett)

    I quadranti del cashflow (Robert T. Kiyosaki) – L’imprenditore e scrittore statunitense Robert T. Kiyosaki, noto al grande pubblico per il best seller «Padre ricco padre povero», illustra le strategie che consentono ad una minoranza di persone di lavorare meno, guadagnare di più, e sentirsi finanziariamente più sicure di altre. I quadranti del Cashflow vi farà esplorare scenari che vanno oltre la classica idea del lavoro dipendente o autonomo. Vi consentirà di costruire le basi della vostra libertà finanziaria, prendere il controllo della vita professionale, e soprattutto comprendere la grande differenza che esiste fra la generazione di guadagno tramite la vendita del proprio tempo, e la costruzione di rendite indipendenti dallo scambio tempo/denaro.

    Autostrada per la ricchezza (MJ De Marco) – «Autostrada per la ricchezza» offre una valida alternativa agli schemi classici dell’educazione finanziaria, che vedono nel risparmio protratto nel tempo e nell’acquisto di beni attivi, la strategia migliore per il benessere economico della vecchiaia. In questo schema, c’è una variabile particolarmente sottovalutata: quella del tempo. La domanda che bisognerebbe porsi, è quanto abbia senso raccogliere i risultati di una vita di sacrifici in tarda età. La risposta dell’imprenditore americano MJ De Marco, è la corsia per l’arricchimento veloce, una strategia in grado di migliorare la propria situazione finanziaria, che offra la possibilità di ottenere risultati duraturi in tempi rapidi. Attenzione però, rapido non significa semplice.”

    Soldi. Domina il gioco. (Anthony Robbins): Una guida in sette semplici passi verso la libertà finanziaria. Realizzato dal celebre coach Anthony Robbins, questo libro illustra le principali strategie utilizzate dai massimi esperti della finanza mondiale fra cui Carl Icahn, Charles Schwab, Ray Dalio e Steve Forbes.

    Il vicolo cieco (Seth Godin) – Nel mondo del business e della crescita personale, esiste ormai da molti anni un falso mito che si diffonde indisturbato: l’idea che attraverso l’impegno e la perseveranza sia possibile raggiungere qualunque traguardo. A questa equazione contenente una parte di verità, manca una variabile fondamentale, quella di saper comprendere quando è il momento di insistere, e quando è il momento di mollare per dedicarsi ad altro. «Il vicolo cieco» affronta in profondità questo dilemma, attingendo alla grande esperienza dell’autore, l’imprenditore statunitense Seth Godin, scrittore di successo e grande esperto di marketing.

    Libri di crescita personale sulla LEADERSHIP

    “La sfida della leadership è di essere forte, ma non brutale; gentile, ma non debole; temerario ma non prepotente; riflessivo, ma non pigro; umile, ma non timido; fiero, ma non arrogante; dotato di umorismo; ma senza follia.”
    (Jim Rohn)

    Leadership emotiva (Daniel Goleman) – Lo psicologo e collaboratore scientifico del New York Times Daniel Goleman, dopo la realizzazione del bestseller «Intelligenza emotiva», affronta il tema della leadership emotiva, proponendo un saggio che, a detta dell’autore, rappresenta: «una borsa degli attrezzi. Ogni capitolo è un unico e utile strumento per aiutare leader, allenatori, responsabili delle risorse umane, uomini d’affari ed educatori, a guidare e motivare gli altri con successo».

    Il gioco infinito (Simon Sinek) – Simon Sinek, scrittore e saggista americano di fama internazionale, dopo il bestseller «Partire dal perché» affronta il tema della leadership innovativa, che si caratterizza innanzitutto per la capacità di comprendere la differenza fra giochi finiti e giochi infiniti. Nei giochi finiti troviamo giocatori, regole ed obiettivi ben definiti, ed è relativamente facile individuare vincitori e sconfitti. Nei giochi infiniti, come il business, la politica e la vita stessa, tutto è decisamente più complicato. C’è chi va avanti, e chi rimane indietro, in un gioco senza fine che può fare una grande differenza nella costruzione di un business forte e innovativo.

    HCE. La scienza delle interazioni umane. (Paolo Borzacchiello, Luca Mazzilli) – La domanda guida che, a monte della realizzazione dello Human Connections Engineeering, si sono posti Paolo Borzacchiello e Luca Mazzilli, è se fosse possibile codificare un modello rappresentativo delle variabili cognitivo comportamentali coinvolte nelle interazioni umane. La risposta è arrivata identificando cinque intelligenze che presiedono a qualsiasi interazione umana, procedendo nell’analisi delle aree che le caratterizzano, e degli aspetti associati ad ogni area, dando origine ad un modello estremamente articolato.

    Libri di crescita personale sul MINDSET

    “Se una cosa non ti piace, cambiala. Se non puoi cambiarla, cambia il tuo atteggiamento.”
    (Maya Angelou)

    Mindset (Carol Dweck) – La psicologa americana Carol Dweck, una delle ricercatrici più illuminate nell’ambito delle dinamiche relative alla piena espressione del potenziale personale, illustra i due tipi principali di forma mentis. Chi è dotato di mentalità statica ritiene che talento ed intelligenza siano doti innate, e sarà condizionato da questa credenza lungo tutto il suo percorso di vita. Le persone dotate di mentalità dinamica, al contrario, conducono una esistenza più ricca e significativa nell’ambito personale, sociale e lavorativo. L’autrice insegna a riconoscere gli aspetti più statici della propria personalità, ed a ristrutturarli nella controparte dinamica grazie alla quale diventare persone migliori.

    Grinta (Angela Duckworth) – La psicologa e ricercatrice americana Angela Duckworth, riporta i risultati delle ricerche più attuali che analizzano la capacità di massimizzare il livello di una performance. Le conclusioni che ne trae, derivano dalle interviste di molte persone di successo, tra cui Jamie Dimon, A.D. di JPMorgan, Bob Mankoff, cartoon editor del New Yorker, e Pete Carroll, coach della squadra di football americano Seattle Seahawks. Attraverso i suggerimenti proposti dall’autrice, sarà possibile rivoluzionare la nostra idea del talento e focalizzarsi sulla grinta, abilità grazie alla quale diventare persone più consapevoli, appassionate, perseveranti e soddisfatte della vita.

    Focus: Come guardare il mondo per avere successo (Heidi Grant Halvorson, E. Tory Higgins): Ognuno di noi può affrontare le sfide della vita per vincere, oppure per non perdere. La strategia adottata prende il nome di focus motivazionale dominante, ed è stata scoperta e approfondita da Tory Higgins ed Heidi Grant Halvorson, grazie alle loro ricerche presso il Motivation Science Center della Columbia University. Comprendere la differenza tra queste due tipologie di focus, vi consentirà di identificare e rendere funzionale il vostro focus motivazionale ai risultati che desiderate ottenere.

    Io non penso positivo (Gabriele Oettingen) – La neuroscienziata Gabriele Oettingen, dall’alto della sua esperienza ventennale nel campo della scienza motivazionale, sfata i falsi miti che ruotano intorno alla tematica del pensiero positivo. Gli ostacoli che spesso ignoriamo praticando la forma più ottusa dell’ottimismo, possono in realtà accelerare il raggiungimento dei nostri obiettivi. La strategia proposta dalla Oettingen si articola in quattro fasi, e prende il nome di WOOP: Wish, Outcome, Obstacle, Plan.

    Talento ribelle (Francesca Gino) – Francesca Gino, docente alla Harvard Business School, illustra i risultati dei suoi studi decennali sui talenti che caratterizzano la personalità ribelle, un tratto di personalità che è nascosto dentro ognuno di noi, che chiede solo di essere liberato insieme al suo potenziale. Nonostante la cattiva reputazione, dobbiamo ringraziare i ribelli se il mondo cambia e progredisce. Il ribelle non si accontenta degli stereotipi, osserva il mondo da prospettive insolite che gli permettono di innovare e lasciare spazio al pensiero creativo.

    Libri di crescita personale su MENTE e CERVELLO

    “Il cervello: se lo coltivi funziona. Se lo lasci andare e lo metti in pensione si indebolisce. La sua plasticità è formidabile. Per questo bisogna continuare a pensare.”
    (Rita Levi-Montalcini)

    La vita emotiva del cervello (Richard J. Davidson, Sharon Begley) – Ragione e sentimento rappresentano i due grandi misteri del funzionamento del cervello umano. Grazie alle ricerche nell’ambito delle «neuroscienze affettive» alcuni di questi misteri sono stati svelati, e possono fornire preziose indicazioni per migliorare il rapporto con il proprio sé e con la società. Richard Davidson, professore di psicologia e psichiatria presso l’Università del Wisconsin-Madison, inserito nel 2006 da Time magazine nell’elenco delle cento persone più influenti al mondo, sin dagli anni Settanta è stato protagonista di molti studi pionieristici, che consentissero di individuare le strutture cerebrali alla base della vita emotiva degli esseri umani. Da tali studi Davidson ha elaborato la teoria dello «Stile Emozionale», un insieme di sei dimensioni emotive (Resilienza, Prospettiva, Intuito sociale, Autoconsapevolezza, Sensibilità al contesto, Attenzione) attraverso le quali diventa possibile conoscersi in profondità, comprendere meglio i comportamenti altrui, e sfruttare tale consapevolezza per migliorare la qualità della propria vita.

    Il cervello (John Medina) – John Medina, biologo molecolare specializzato nello studio dei geni correlati allo sviluppo cerebrale, illustra le «dodici regole» che caratterizzano il funzionamento del cervello umano. Il viaggio proposto da Medina, guida il lettore ai confini delle frontiere della ricerca neuroscientifica, offrendo numerosi spunti per applicarne i principi nella quotidianità, ed in particolare nell’ambito dell’apprendimento, della scuola e del lavoro.

    7 lezioni e 1/2 sul cervello (Lisa Feldman Barrett) – L’opera della psicologa e professoressa di psicologia alla Northeastern University Lisa Feldman Barrett, è un invito alla riflessione sul tipo di esseri umani che siete o desiderate diventare. Il cervello è l’elemento che più di ogni altro organo contraddistingue la natura umana. La Feldman smonta i falsi miti che negli ultimi anni ne hanno contraddistinto la divulgazione, affrontando la tematica dal punto di vista neuroscientifico, con un linguaggio semplice e diretto.

    Cambia il cervello, cambia la vita (Estanislao Bachrach) – Estanislao Bachrach, uno dei maggiori esperti mondiali di neuroscienze, illustra le strategie più efficaci per riprogrammare il cervello in un’ottica di miglioramento della qualità della vita. Il cervello ha la straordinaria capacità di cambiare durante tutta la vita, un’abilità che bisogna imparare a sfruttare per accedere all’enorme potenziale nascosto di cui siamo dotati, ottenendo grandi benefici nell’ambito personale ed in quello professionale.

    Sviluppa il tuo cervello (Jenny Brockis) – Un libro dedicato a coloro che desiderano migliorare la loro efficacia cognitiva. Il percorso proposto da Jenny Brockis, medico esperto in brain training, è un programma di allenamento mentale articolato in 12 punti chiave, che permette di migliorare concentrazione, creatività, efficienza, flessibilità, e più in generale tutto ciò che caratterizza un cervello ad alte prestazioni.

    Libri di crescita personale sugli OBIETTIVI

    “Non esiste vento favorevole per il marinaio che non sa dove andare.”
    (Lucio Anneo Seneca)

    First thing first (Stephen R. Covey) – Lo statunitense Stephen Richards Covey, autore del best-seller «Le 7 regole per avere successo», affronta il delicato tema della gestione delle priorità. La sensazione di non avere mai abbastanza tempo, di rincorrere le scadenze come un criceto nella sua ruota, di non riuscire a godersi la quotidianità, è diventata una costante della società moderna. La qualità della vita è direttamente correlata alla capacità di privilegiare le cose importanti, una abilità che richiede chiarezza sulla direzione che si intende dare alla propria esistenza. Non si tratta di fare le cose nel modo giusto, ma di fare le cose giuste, una differenza sostanziale che consente di evitare la spirale della dipendenza da urgenza, per soddisfare i bisogni più importanti e prioritari che rendono la vita degna di essere vissuta.”

    Numero 1 si diventa (K. Anders Ericsson, Robert Pool) – Secondo lo psicologo svedese K. Anders Ericsson, specializzato nello studio della natura psicologica delle competenze e delle prestazioni umane, chiunque può diventare l’artefice del suo talento. Il metodo proposto da Ericsson si basa sul concetto di pratica mirata ed intenzionale, è supportato da numerose ricerche nell’ambito dell’eccellenza, sfata i luoghi comuni sul talento innato, ed offre numerose indicazioni pratiche per migliorare le proprie prestazioni in quasi ogni ambito.

    Buttati! Ora o mai più (Gary Vaynerchuk) – Come cambierebbe la tua vita se potessi vivere delle tue passioni? Gary Vaynerchuk, ritiene che con l’avvento di Internet e del marketing digitale sia ora di buttarsi nella mischia, poiché esistono tutte le condizioni per trasformare ciò che amiamo fare, in una attività capace di generare una buona rendita economica. Sfruttando con grande intelligenza i canali del marketing digitale e dei social media, Gary ha portato il valore dell’azienda di famiglia da $3 milioni a $60 milioni. La sua fama di web marketing expert si è diffusa in breve tempo a livello internazionale, ed il New York Times lo ha consacrato più volte come autore di bestseller.

    Tutto esaurito (Daniel Priestley) – Ti piacerebbe avere la possibilità di dire di no ad un potenziale cliente, semplicemente perché la domanda supera l’offerta? Daniel Priestley, ha dimostrato da giovane imprenditore di conoscere perfettamente le dinamiche che permettono di diventare oversubscribed, ed in questo libro ne illustra con estrema chiarezza principi e strategie implementative.

    The 12 week year (Brian P. Moran, Michael Lennington) – La maggior parte delle persone ha due vite: la vita che vive, e la vita che sarebbe in grado di vivere esprimendo tutto il suo potenziale. La seconda vita è ciò che nel profondo ognuno di noi desidera, un obiettivo che Brian P. Moran, imprenditore americano esperto in time management, e Michael Lennington, vice presidente di Execution Company, ritengono sia possibile raggiungere grazie alla metodologia «The Twelve Week Year». Punto chiave della metodologia, è la sostituzione della pianificazione annuale degli obiettivi, con una pianificazione basata su un anno teorico della durata di 12 settimane, opportunamente integrata con tre princìpi (Responsabilità, Impegno, Vivere il Momento) e cinque discipline (Vision, Pianificazione, Controllo dei processi, Misurazione ed Uso del tempo).

    Libri di crescita personale sul PROBLEM SOLVING

    “Solo perché un problema non è ancora stato risolto non è detto che sia impossibile da risolvere.”
    (Agatha Christie)

    Pensaci ancora (Adam Grant):

    In questo saggio Adam Grant, professore di Psicologia delle organizzazioni a Wharton, parla dell’importanza del ripensamento, illustrando con il supporto di numerose evidenze scientifiche le metodologie di problem solving più efficaci, che consentono di sviluppare quella flessibilità cognitiva così importante per la qualità della vita di ognuno di noi.

    I suoi quattro libri precedenti (Give and Take, Originals, Option B e Power Moves) hanno ricevuto apprezzamenti da personaggi del calibro di Richard Branson, Bill Gates, Malcolm Gladwell, Malala Yousafzai, hanno venduto milioni di copie e sono stati tradotti in 35 lingue.

    Calvalcare la propria tigre (Giorgio Nardone) – L’antica arte dello stratagemma è insita nella natura di tutti gli esseri viventi, ed è stata costantemente raffinata dall’uomo nel corso della storia. Giorgio Nardone, psicologo, psicoterapeuta e fondatore insieme a Paul Watzlawick del Centro di Terapia Strategica, sfruttando la grande conoscenza dell’arte della Metis, la tradizione greca del culto dell’astuzia, dell’arte della guerra, la tradizione cinese dei metodi per vincere con il minimo sforzo, e della retorica della persuasione, illustra 13 stratagemmi grazie ai quali sarà possibile superare gli ostacoli della vita con eleganza e leggerezza.

    Libri di crescita personale sulla REALIZZAZIONE PERSONALE

    “Mai nulla di splendido è stato realizzato se non da chi ha osato credere che dentro di sé ci fosse qualcosa di più grande delle circostanze.”
    (Bruce Barton)

    Design your life (Bill Burnett, Dave Evans) – Uno dei corsi facoltativi più frequentati alla Stanford University, ha come tema principale la progettazione e la pianificazione di una vita di successo. Bill Burnett e Dave Evans, docenti del corso, sono i creatori del Life Design, una metodologia con solide basi scientifiche che ha l’ambizione di definire una strategia efficace per costruirsi una vita significativa e felice. I passi che caratterizzano il Life Design, sono stati definiti per progettare al meglio la propria vita. Ci sarà molto da lavorare e numerose domande su cui riflettere, tenendo presente che non esistono risposte giuste o sbagliate, ma solo risposte coerenti con la propria visione di vita.

    La bussola del successo (Paolo Gallo) – Paolo Gallo, ex responsabile delle Risorse Umane al World Economic Forum, alla luce della sua grande esperienza nell’ambito delle dinamiche organizzative della sfera professionale, illustra con grande efficacia gli elementi per costruire la propria bussola del successo, lo strumento attraverso il quale indirizzare la costruzione della propria vita lavorativa. Il lavoro dei sogni dovrebbe essere scelto sviluppando una profonda consapevolezza dei propri valori guida, del prezzo che si è disposti a pagare per la carriera, e della coerenza valoriale che presentano le organizzazioni cui siamo interessati. Il libro risulta adatto anche a chi non ha particolari ambizioni di carriera. Il percorso proposto si focalizza sulla capacità di preservare un alto grado di integrità e benessere psicofisico, a prescindere dalla posizione sociale ed economica cui si aspira.

    Le 7 regole per avere successo (Stephen R. Covey) – Una raccolta di principi universali, che rappresentano le fondamenta per diventare persone di successo. Stephen Cowey, educatore, scrittore e uomo d’affari statunitense, propone un metodo integrato per progettare una vita ricca di soddisfazioni personali e professionali. Il suo libro ha venduto oltre 25 milioni di copie, ed oggi più che mai i risultati dei suoi studi e delle sue esperienze risultano attuali.

    Il segreto dei giganti (Timothy Ferriss) – Timothy Ferriss, già autore del bestseller «4 ore alla settimana», può essere considerato un esperto dell’apprendimento multidisciplinare. Ferriss è diventato ciò che è, grazie alla capacità di trarre ispirazione da coloro che hanno raggiunto risultati rilevanti in un determinato settore, dei mentori dai quali è possibile apprendere i segreti che li hanno resi dei veri e propri giganti. Il libro è una sintesi degli strumenti più utili per la creazione di una vita di successo, strutturato sulla triade: salute, ricchezza e saggezza. Tra i personaggi cui si fa riferimento troviamo Arnold Schwarzenegger, autore della prefazione del libro, Adam Gazzaley, Anthony Robbins, Dominic D’Agostino, Jocko Willink, Joe Desena, Maria Popova, Scott Adams, Wim Hof e molti altri.

    Il meglio di te con il coaching (Antonella Rizzuto, Alessio Roberti) – Elaborato da Alessio Roberti ed Antonella Rizzuto, Master Trainer certificati presso la Society of NLP™, «Il meglio di te con il Coaching» è una guida preziosa che illustra i passi fondamentali di un percorso di life coaching. Gli autori presentano diversi strumenti pratici per affrontare tematiche importanti come l’analisi della situazione attuale, la creazione di una visione attraverso cui indirizzare la propria vita, la definizione di obiettivi ben formati, la congruenza fra valori ed obiettivi, e la valutazione della qualità dei contesti sociali che frequentiamo abitualmente.

    Libri di crescita personale sulle RELAZIONI

    “Inizia con elogi e onesto apprezzamento. Richiama l’attenzione sugli errori altrui indirettamente. Parla dei tuoi stessi errori prima di criticare le altre persone. Poni delle domande invece di dare ordini diretti… Rendi le mancanze facili a correggersi. Fai in modo che gli altri siano felici di fare ciò che suggerisci.”
    (Dale Carnegie)

    Intelligenza sociale (Daniel Goleman) – Le recenti scoperte nell’ambito delle neuroscienze sociali, si sono focalizzate sullo studio del radar interpersonale cui facciamo costante affidamento per gestire le interazioni umane. L’efficacia di utilizzo del radar è correlata direttamente all’intelligenza sociale, una forma di intelligenza che coinvolge la capacità di padroneggiare il complesso mondo delle relazioni, passando da una prospettiva individuale ad una prospettiva bipersonale. L’intelligenza sociale non è una dote innata, e può essere allenata attraverso alcune metodologie illustrate con grande rigore scientifico dallo psicologo e giornalista Daniel Goleman, già autore del bestseller «Intelligenza Emotiva», strategie preziose che consentiranno di affrontare con gioia e significatività il mondo delle relazioni d’amore, amicali e professionali.”

    Come trattare gli altri e farseli amici (Dale Carnegie) – Esistono libri che dovrebbero essere letti ogni anno per la qualità degli spunti che offrono. Uno di questi è «Come trattare gli altri e farseli amici», bestseller da oltre 15 milioni di copie, scritto nel 1936 dall’insegnante statunitense Dale Carnegie. Relazionarsi con gli altri è l’argomento centrale del libro, la cui narrazione si sviluppa analizzando i punti chiave che permettono di eccellere in quattro aree rappresentative delle nostre abilità sociali: trattare con la gente, 6 modi per farsi benvolere, convincere il prossimo, leadership.

    I cinque linguaggi dell’amore (Gary Chapman) – Esiste una linea di confine molto sottile che separa l’amore meraviglioso e coinvolgente, dal rischio di una relazione stagnante ed insoddisfacente: la consapevolezza del modo in cui il partner comunica il proprio amore. Con il passare del tempo la vita di coppia può diventare contrassegnata da una profonda indifferenza, l’amore tende a spegnersi, mentre le incomprensioni si accumulano in un vortice crescente di frustrazione e bisogni insoddisfatti. Alla base di tali dinamiche vi è un profondo desiderio di amore romantico non corrisposto, che può generare sentimenti di grande delusione. La questione di fondo è che amore e sincerità non sono sufficienti per mantenere viva una relazione, se non vengono percepiti come tali dal partner, e poiché le persone parlano linguaggi d’amore diversi la questione non è banale.

    Dimmi come ami e ti dirò chi sei (Amir Levine, Rachel S.F. Heller) – Il segreto della felicità di coppia non è tanto quanto si ama, ma come. La differenza è sostanziale, ed esiste una spiegazione scientifica che gli psicoterapeuti Amir Levine e Rachel Heller hanno identificato, rifacendosi alla teoria dell’attaccamento di John Bowlby. Gli autori hanno definito tre profili corrispondenti a tre differenti comportamenti amorosi, nei quali ognuno di noi potrebbe riconoscersi: l’«ansioso» è caratterizzato da una mancanza di fiducia in sé, che alimenta dubbi e paure, lo «sfuggente» vive la relazione percependola come una minaccia alla sua libertà, mentre il «sicuro» è in grado di affrontare il legame di coppia con serenità e grande apertura mentale.

    Libri di crescita personale sulla RESILIENZA

    “Quando la vita rovescia la nostra barca, alcuni affogano, altri lottano strenuamente per risalirvi sopra. Gli antichi connotavano il gesto di tentare di risalire sulle imbarcazioni rovesciate con il verbo resalio. Forse il nome della qualità di chi non perde mai la speranza e continua a lottare contro le avversità, la resilienza, deriva da qui.”
    (Pietro Trabucchi)

    La forza di volontà (Kelly McGonigal) – La psicologa della salute e docente all’università di Stanford Kelly McGonigal, può essere considerata una delle maggiori esperte di psicologia del cambiamento e gestione dello stress. In questo libro affronta il delicato tema della forza di volontà, una virtù preziosa che incide direttamente sulle aree principali della vita, come la salute, il benessere, le relazioni e la produttività. Molti dei falsi miti che ruotano intorno al concetto dell’autocontrollo verranno sfatati. Il principale è che la forza di volontà sia una dote innata, nulla di più falso dal punto di vista scientifico. Il training proposto dalla McGonigal è una vera e propria sfida alla forza di volontà, che coinvolge anche la dimensione corporea-fisiologica, affinché il corpo sia nelle condizioni ottimali per supportare l’esercizio dell’autocontrollo.

    Perseverare è umano (Pietro Trabucchi) – L’uomo è il risultato di due milioni di anni di adattamento e di evoluzione, che ne hanno plasmato le caratteristiche fisiche e mentali tipiche del maratoneta. Pietro Trabucchi, psicologo esperto in prestazione sportiva, illustra le cause principali per cui perdiamo la nostra naturale predisposizione alla resilienza, suggerendo le strategie più efficaci attraverso cui è possibile sviluppare questa preziosa dote a livello individuale e nell’ambito delle organizzazioni.

    Antifragile (Nassim Nicholas Taleb) – Nassim Nicholas Taleb, filosofo, saggista, matematico e accademico libanese naturalizzato statunitense, propone una prospettiva anticonvenzionale per l’osservazione del mondo che ci circonda, basata sul concetto di antifragilità. L’antifragile migliora grazie al disordine ed alla volatilità, elementi dei quali si nutre la conoscenza globale, che troppo spesso vengono demonizzati. L’incertezza non è sinonimo di pericolo da evitare, ma fonte di preziosi insegnamenti, ed è ormai evidente quanto le rigide strategie di regolamentazione messe in atto per contrastarla producano più danni che benefici.

    Oltre se stessi (Giorgio Nardone, Stefano Bartoli) – Giorgio Nardone, psicologo psicoterapeuta fondatore del Centro di Terapia strategica di Arezzo, presenta una analisi approfondita e lucida degli elementi psicologici necessari per migliorare sé stessi.

    Libri di crescita personale su SALUTE e BENESSERE

    “Abbi buona cura del tuo corpo, è l’unico posto in cui devi vivere.”
    (Jim Rohn)

    Stanco di sentirti stanco? (Nicola Triglione) – Nelle sue varie forme, la stanchezza è qualcosa che tutti abbiamo sperimentato, una sensazione che spesso permane per lunghi periodi di tempo penalizzando diversi aspetti della quotidianità, a partire dall’umore, dalla forma fisica e dalla lucidità cognitiva. Nicola Triglione, medico specializzato in cardiologia ed esperto di biohacking e longevità, illustra le migliori strategie per rimodulare i quattro pilastri del benessere: alimentazione, esercizio fisico, gestione dello stress e sonno.

    La gioia di muoversi (Kelly McGonigal) – Le scienze della salute hanno più volte dimostrato l’importanza del movimento sul benessere psichico e fisico degli esseri umani, un vero e proprio antidoto a tre epidemie moderne: solitudine, ansia e depressione. Nella visione della psicologa Kelly McGonigal, docente presso la Stanford University e divulgatrice scientifica pluripremiata, il movimento che fa bene alla salute non è solo l’esercizio fisico, ma anche il muoversi per abbracciare i piaceri della vita e godere delle proprie passioni.

    L’arte di respirare (James Nestor) – Il respiro è un elemento essenziale della vita, un gesto che gli esseri umani compiono circa venticinquemila volte al giorno senza mai porsi il problema di valutare la qualità del modo in cui respirano. James Nestor, giornalista scientifico che ha scritto per testate giornalistiche del calibro di «The New York Times», «The Atlantic», «Scientific American», ha viaggiato per il mondo alla ricerca delle tecniche che hanno consentito ai «polmonauti» di utilizzare la respirazione come strumento per rinforzare il sistema immunitario, agire sul sistema nervoso, ottimizzare la prestazione sportiva e vivere più a lungo. «L’arte di respirare. La nuova scienza per rieducare un gesto naturale» è stato tradotto in oltre trenta lingue e nel 2020, anno della sua prima pubblicazione, è entrato nelle principali classifiche americane dei libri più venduti.”

    Perché dormiamo (Matthew Walker) – Uno straordinario viaggio fra i segreti del sonno, illustrato con grande maestria dal neuroscienziato Matthew Walker, uno dei maggiori esperti in materia. Nel 2019 il libro è comparso nella lista personale di Bill Gates, come ottimo regalo da fare in occasione del Natale.

    Tecniche di Biohacking (Fabio Piccini) – Il biohacking è una forma di hacking biologico mirato all’efficientamento della salute fisica e mentale, attraverso il quale vivere di più ed invecchiare meglio. Fabio Piccini, medico e psicoanalista, grazie alla sua esperienza trentennale di clinico e ricercatore, illustra le strategie più efficaci per ottimizzare la qualità del sonno, diminuire il livello infiammatorio del corpo, preservare il sistema immunitario e migliorare l’efficienza metabolica.

    Il buon sonno (Michael Terman, Ian McMahan) – Michael Terman, uno dei maggiori esperti mondiali di cronobiologia e cronoterapia, descrive i meccanismi di funzionamento dei ritmi circadiani, il modo in cui influenzano la qualità del sonno, dell’umore, dei livelli di concentrazione, e illustra le migliori strategie per calibrarli sulla base delle nostre esigenze quotidiane.

    Libri di crescita personale su VALORI e SENSO DELLA VITA

    “Ognuno vale quanto le cose a cui da importanza.”
    (Marco Aurelio)

    L’uomo in cerca di senso (Viktor Frankl): Una testimonianza umana di straordinario valore sulle potenzialità della natura umana, ad opera del neurologo e psichiatra Viktor Frankl, fondatore della logoterapia. Deportato nel Settembre del 1942 a Theresienstadt, per poi essere successivamente trasferito ad Auschwitz, Kaufering III e Türkheim, Frankl illustra le strategie che gli hanno consentito di sopravvivere alla tragica esperienza della reclusione nei campi di concentramento, una esperienza di vita che vi indurrà a riscoprire i vostri lati migliori.

    Cosa ne pensi?